Fresatura stradale e tecnologia 3D

Stesa e compattazione

Nei lavori di rifacimento di una pavimentazione stradale, la prima attività che è necessario eseguire è l’asportazione del conglomerato bituminoso presente.
Lo spessore da rimuovere dipende dall’ammaloramento esistente, al fine di ripristinare la corretta funzionalità della sede stradale. Ecco che si può rimuovere solo lo strato d’usura superficiale o intervenire anche sugli strati sottostanti (binder e base).

 

Come si esegue la fresatura di una pavimentazione in conglomerato bituminoso?

Il lavoro di rimozione viene svolto da specifiche macchine operatrici, le frese stradali a freddo. Queste macchine sono tutte caratterizzate da uno specifico utensile di lavoro, rappresentato dal tamburo di fresatura. Si tratta di un cilindro ad asse orizzontale e ortogonale rispetto alla direzione di avanzamento, sul quale sono disposti gli utensili di taglio (chiamati in gergo “denti”) con un passo e in un numero variabile.

A seconda delle necessità del cantiere stradale si hanno macchine operatrici con caratteristiche di lavoro differenti, con larghezza da poche decine di centimetri fino a un paio di metri e profondità fino a circa 30cm.
Il conglomerato bituminoso che viene rimosso viene caricato su autocarri mediante un nastro orientabile e regolabile, al fine di riempire in modo uniforme i cassoni dei camion.
Eseguita la fresatura, la sede deve essere accuratamente pulita mediante spazzatrici stradali per permettere la successiva stesa dell’emulsione bituminosa, propedeutica alla stesa del conglomerato bituminoso.

 

Fresatura GAB
Attività di fresatura in un cantiere autostradale.

L’importanza di una corretta fresatura

L’attività di fresatura non comporta solo la mera rimozione di materiale, ma è fondamentale per realizzare una corretta stesa del nuovo pacchetto stradale. A questa lavorazione è infatti delegato il compito di preparare in maniera adeguata il piano di posa, con le corrette pendenze sia trasversali all’asse stradale che longitudinali. Per eseguire ciò, le macchine operatrici sono dotate di sistemi di livellazione che aiutano gli operatori specializzati a eseguire al meglio l’attività di fresatura.

Tecnologie avanzate per la fresatura

Un importante ausilio nell’attività di fresatura è l’applicazione di sistemi di controllo alle macchine operatrici, ormai presenti sul mercato da alcuni anni, e che permettono di creare un progetto in 3D della fresatura.
Questa metodologia implica un’attività preventiva di rilievo e progettazione, allo scopo di permettere alla macchina di realizzare con precisioni millimetriche quanto studiato.

 

Gruppo Adige Bitumi e la fresatura 3D

La nostra azienda ha, nella propria flotta di macchine operatrici, due frese di grossa taglia (tamburo fresante pari a 2,00 m) allestite con tecnologia per l’esecuzione della fresatura 3D.

Per poter realizzare la lavorazione con questa modalità, ci avvaliamo di uno studio topografico che preliminarmente esegue un rilievo mediante laser scanner dello stato esistente della strada interessata dai lavori; quindi, elabora i dati raccolti secondo le indicazioni della Committente per produrre un progetto 3D che viene trasferito alla macchina operatrice mediante specifici software.

A questo punto la fresa è in grado di svolgere il lavoro avendo tutte le informazioni necessarie relativamente agli spessori di fresatura da eseguire e le pendenze trasversali e longitudinali da ottenere.

La posizione georeferenziata della macchina viene definita mediante stazioni topografiche robotiche posizionate a terra che seguono la fresa durante l’avanzamento. In questo modo, durante l’attività è nota la posizione della macchina operatrice e conseguentemente questa esegue le informazioni di lavoro del progetto.

Leggi anche...

Sostenibilità e persone

Gruppo Adige Bitumi e la responsabilità sociale d’impresa

Gruppo Adige Bitumi investe per attività strutturate di responsabilità sociale d’impresa: sponsorizzato il progetto “Ci sto? Affare fatica” del Comune di Sarcedo (VI).

Sostenibilità e persone

Gruppo Adige Bitumi e la formazione sul campo del personale

GAB Academy, scuola d'impresa di Gruppo Adige Bitumi, forma sul campo il personale produttivo, i nuovi esperti in asfalto.