Gruppo Adige Bitumi S.p.A. e il progetto co-finanziato dall’Unione Europea

Gruppo Adige Bitumi S.p.A. è stata ammessa ai benefici del POR FESR 2014-2020 - Asse 3. Azione 3.1.1

LA REGIONE DEL VENETO A SOSTEGNO DELLE IMPRESE CHE INVESTONO

banner-web-02

Il provvedimento del Direttore della Direzione Industria e Artigianato Commercio e Servizi n 104 del 30 giugno 2017 ha ammesso Gruppo Adige Bitumi S.p.A. ai benefici del bando “per l’erogazione di contributi alle imprese del settore manifatturiero e dell’artigianato di servizi” che dà attuazione all’ASSE 3 AZIONE 3.1.1 del POR FESR 2014-2020, per la realizzazione del progetto presentato il 19 ottobre 2016, ottenendo un contributo pari a  67.500 euro.

Inverter impianto di Friola (VI)
Inverter impianto di Friola (VI)
Il progetto in questione consiste in una serie di interventi realizzati presso l’impianto di Friola (VI) per la riduzione del consumo energetico e delle emissioni di CO2 in atmosfera e per migliorare il rapporto con l’ambiente innovando il processo produttivo. In particolare:
  • Introduzione dell’inverter per aspirazione del filtro per i fumi di scarico. L’inverter è un’apparecchiatura elettronica che permette di gestire la variazione di velocità del motore, in tal modo viene ottimizzata la resa del motore in base alla portata d’aria, ottenendo un significativo risparmio energetico poiché il motore viene utilizzato per le effettive richieste dell’impianto.
  • Nuovo tamburo: è stato installato un nuovo tamburo dotato di deflettore. Questo importante miglioramento tecnologico consente l’incremento della qualità del prodotto, risparmio energetico e riduzione delle emissioni.

    Tamburo essicatore impianto di Friola (VI)
    Tamburo essicatore impianto di Friola (VI)
  • Introduzione dell’inverter del tamburo: permette di per modulare la velocità di rotazione del tamburo nella fase di avviamento. In tal modo si ha un avviamento “dolce” senza strappi meccanici, si ottiene un maggior controllo sulla temperatura dei materiali in entrata e sui fumi in uscita e un minor consumo di olio combustibile BTZ.
  • Installazione di un nuovo processo produttivo che permette la realizzazione di warm asphalt grazie alla tecnologia dell’AQUAblack. La riduzione della temperatura di produzione del conglomerato consente di avere costi energetici ridotti ed un abbattimento delle emissioni

Ad oggi tutti gli interventi risultano effettuati ed operativi presso lo stabilimento di Friola. 

Alessandro Foresti